Home » Progetti OIC » Passaggio dal bilancio IFRS al bilancio redatto secondo i principi contabili nazionali

Passaggio dal bilancio IFRS al bilancio redatto secondo i principi contabili nazionali




Introduzione

Il D.Lgs. 28 febbraio 2005 n. 38 (di seguito “il Decreto”) individua le società che hanno l’obbligo o la facoltà di applicare i principi contabili internazionali per la redazione del bilancio d’esercizio e/o consolidato.
Per i soggetti che hanno esercitato la facoltà di applicare gli IFRS, il Decreto prevede la possibilità di revocare tale scelta al ricorrere di eccezionali circostanze, così come previsto dall’articolo 3, comma 3 e dall’articolo 4, comma 7, rispettivamente per il bilancio consolidato e il bilancio d’esercizio.
Le circostanze eccezionali, a seguito delle quali si esercita la revoca, devono essere adeguatamente illustrate nella nota integrativa, unitamente all’indicazione degli effetti sulla rappresentazione della situazione patrimoniale e finanziaria e del risultato economico.
In ogni caso, il bilancio relativo all’esercizio nel corso del quale è deliberata la revoca della scelta é redatto in conformità ai principi contabili internazionali.
I principi contabili internazionali definiscono le regole di prima applicazione (IFRS 1) ma non prevedono alcuna modalità operativa in caso di loro disapplicazione, ovvero in caso di passaggio dal corpus dei principi contabili internazionali alle norme di legge integrate dai principi contabili nazionali (di seguito “disciplina contabile nazionale”). La definizione di tali modalità è demandata alle singole giurisdizioni nazionali.
Il Decreto non disciplina le modalità di determinazione dei valori da assumere come base per lo stato patrimoniale di apertura del bilancio d’esercizio e/o consolidato redatto secondo le norme di legge ed i principi contabili nazionali a seguito della revoca della facoltà di applicazione dei principi contabili IFRS né le modalità di rappresentazione in bilancio degli effetti della revoca.


Obiettivo
Il progetto si propone di fornire indicazioni e chiarimenti sulle regole applicative del predetto articolo 3, comma 3, e articolo 4, comma 7, del Decreto nei bilanci d’esercizio e/o consolidati redatti secondo le norme di legge ed i principi contabili nazionali.


Contenuto
Più in particolare, il progetto dovrebbe trattare:
– l’individuazione, in via esemplificativa, di quali siano le situazioni che possono comportare il ritorno alla disciplina contabile nazionale;
– le modalità di rappresentazione degli effetti contabili della transizione dagli IFRS alla disciplina contabile nazionale:
l’individuazione della data di transizione e le conseguenti modalità di rappresentazione dei dati comparativi che devono essere forniti nel primo bilancio redatto secondo la disciplina contabile nazionale;
la scelta dei criteri contabili in base ai quali riportare i valori nel primo bilancio redatto secondo la disciplina contabile nazionale;
– l’informativa che occorre fornire nella nota integrativa a seguito della transizione, in particolare indicazioni operative circa le modalità di presentazione nella nota integrativa degli effetti della transizione sia nel bilancio relativo all’esercizio nel corso del quale è deliberata la revoca sia nel bilancio relativo all’esercizio successivo alla delibera di revoca.
Le modalità operative che verranno individuate saranno applicabili, con gli opportuni adattamenti, sia al bilancio d’esercizio sia al bilancio consolidato redatto secondo la disciplina contabile nazionale.


Ambito di applicazione
Il progetto è rivolto alle società che per obbligo o per facoltà hanno applicato i principi contabili internazionali per la redazione del bilancio d’esercizio e/o consolidato e si trovano a redigere i bilanci nuovamente secondo la disciplina contabile nazionale.


Stato avanzamento del progetto
In data 30 ottobre 2012 è stata pubblicata la bozza per la consultazione del Principio contabile nazionale “Passaggio ai principi contabili nazionali”. Eventuali osservazioni potevano essere inviate entro il 31 dicembre 2012 all’indirizzo e-mail staffoic@fondazioneoic.it o via fax al numero 06.67766830.
I commenti ricevuti in fase di consultazione sono disponibili cliccando qui.


Copyright 2017 Fondazione Organismo Italiano Contabilità | via Poli, 29 | 00187 Roma | Tel. +39 06 6976681 | Fax +39 06 69766830 | C.F. 97269140584 | Privacy | Note Legali